<permission-tree>

:
<permission-tree android:icon="drawable resource"
                 android:label="string resource" ]
                 android:name="string" />
contenuto in:
<manifest>
description:
Dichiara il nome di base per una struttura di autorizzazioni. L'applicazione assume la proprietà di tutti i nomi all'interno della struttura. Può aggiungere dinamicamente nuove autorizzazioni alla struttura chiamando PackageManager.addPermission(). I nomi all'interno della struttura ad albero sono separati da punti (".). Ad esempio, se il nome di base è com.example.project.taxes, potrebbero essere aggiunte autorizzazioni come la seguente:

com.example.project.taxes.CALCULATE
com.example.project.taxes.deductions.STORE_RECEIPTS
com.example.project.taxes.deductions.ACCESS_RECORDS

Questo elemento non dichiara un'autorizzazione stessa, ma solo uno spazio dei nomi in cui è possibile inserire le autorizzazioni. Per ulteriori informazioni sulla dichiarazione delle autorizzazioni, consulta l'elemento <permission>.

:
android:icon
Un'icona che rappresenta tutte le autorizzazioni nell'albero. Questo attributo deve essere impostato come riferimento a una risorsa disegnabile contenente la definizione dell'immagine.
android:label
Un nome leggibile per il gruppo. Per praticità, l'etichetta può essere impostata direttamente come stringa non elaborata durante lo sviluppo. Tuttavia, quando l'applicazione è pronta per essere pubblicata, impostala come riferimento a una risorsa stringa, in modo che possa essere localizzata come altre stringhe nell'interfaccia utente.
android:name
Il nome alla base della struttura delle autorizzazioni. Serve da prefisso a tutti i nomi di autorizzazione nella struttura ad albero. Utilizza la definizione dell'ambito in stile Java in modo che il nome sia univoco. Il nome deve contenere più di due segmenti separati da un punto nel percorso. Ad esempio, com.example.base va bene, mentre com.example non lo è.
introdotto in:
Livello API 1
consulta anche:
<permission>
<permission-group>
<uses-permission>